Comune di Trieste


torna alla homepage


"Ci vediamo in biblioteca!": ritorna la manifestazione organizzata per avvicinare i bimbi al piacere
della lettura e alle biblioteche della città


Da marzo a maggio 2024 nelle biblioteche Attilio Hortis, Pier Antonio Quarantotti Gambini, Stelio Mattioni e Lina Marii Marinelli si terrà “Ci vediamo in biblioteca!”, un evento esclusivo e divertente pensato e organizzato per le bambine ed i bambini “grandi” che frequentano l’ultimo anno delle scuole dell’infanzia di Trieste.

Dopo il successo ottenuto nelle edizioni 2022 e 2023 dell’evento “Ci vediamo in biblioteca!”, quest’anno scolastico l’Assessorato alle Politiche dell’Educazione e della Famiglia del Comune di Trieste ripropone la manifestazione rinnovandola nella sua veste, ma mantenendo la stessa finalità e cioè avvicinare i bambini dell'ultimo anno delle scuole dell’infanzia di Trieste al piacere della lettura e invogliarli a frequentare le biblioteche della città.

L'iniziativa si colloca a conclusione di un percorso di preparazione realizzato dagli insegnanti delle scuole dell’infanzia e si avvale della collaborazione del personale delle biblioteche comunali.

Alla biblioteca Attilio Hortis in via Madonna del Mare 13, alla biblioteca Pier Antonio Quarantotti Gambini in via delle Lodole 7/a, alla biblioteca Stelio Mattioni in via Petracco 10 e alla biblioteca Lina Marii Marinelli in via Pasteur 44, saranno proposte delle attività di promozione della lettura per suscitare l’entusiasmo nei giovanissimi potenziali nuovi lettori.

Come nelle precedenti edizioni, ai partecipanti sarà consegnato il kit biblioteca arricchito dalle illustrazioni della nota autrice Nicoletta Costa, che comprende la tessera ricordo dell'evento ed il libretto informativo “Ci vediamo in biblioteca!”, un agile e divertente vademecum alle biblioteche comunali di Trieste.

“Ci vediamo in biblioteca!” rinnova il rapporto tra le agenzie educative e le biblioteche comunali in quanto centri di informazione, benessere e svago - ribadisce l’attenzione costantemente rivolta dalle istituzioni cittadine alla promozione ed alla divulgazione del piacere della lettura attraverso il coinvolgimento delle scuole e delle famiglie, con l’intento di favorire la socializzazione e guidare anche i più piccoli, con un approccio amichevole e divertente, alla scoperta dei libri e degli spazi della biblioteche comunali - riconferma la vocazione storica di Trieste città della letteratura quale centro produttore anche di editoria di qualità per bambini e ragazzi.

Sono le stesse premesse che hanno convinto IBBY - Internazional Board on Books for Young People ad organizzare quest'anno nella nostra città il Convegno internazionale dedicato alla letteratura per l'infanzia e l'adolescenza.

[home page] [lo staff] [meteo]