Comune di Trieste


torna alla homepage


Presentati gli interventi di riqualificazione
del complesso scolastico compreso tra le vie
Tigor, Madonna del Mare e Colonna


Giovedì 18 gennaio alla scuola primaria Nazario Sauro (via Tigor 3) sono stati presentati gli interventi di riqualificazione dell'intero complesso scolastico presente nell'area, che comprende anche la scuola dell'infanzia Marina Spaccini e la scuola secondaria di primo grado Carducci-Dante.

Tali interventi seguono tre direttrici: miglioramento sismico e adeguamento alle norme sulla prevenzione degli incendi; contestuale scavo archeologico a causa della compresente Basilica Paleocristiana; sostituzione dei serramenti, rifacimento parziale di facciate e copertura.

Sono intervenuti gli assessori Elisa Lodi (Politiche del Patrimonio Immobiliare) e Maurizio De Blasio (Politiche dell'Educazione e della Famiglia).

Responsabile unico del procedimento è l'ingegner Luigi Fantini. Assistente al Rup è il geometra Luigi Stocchi. Direttori dei lavori sono l'architetto Cristiano Bortolini (interventi anti-sismici e anti-incendio) e l'ingegner Giovanni Basilisco (interventi di restauro). Coordina la sicurezza in esecuzione l'architetto Matteo De Paoli.

Ha dichiarato l'assessore Lodi: “Oggi presentiamo uno dei più importanti cantieri di edilizia scolastica del Comune di Trieste. Per renderne possibile l'esecuzione, le attività didattiche sono state trasferite in altre strutture. Le scuole Sauro-Spaccini sono state temporaneamente dislocate nell'edificio “ex Timeus” di via dell'Istria 56, reso appositamente fruibile con dei precedenti interventi (si faccia riferimento al seguente link: https://www.comune.trieste.it/it/
comunicati-stampa-14829/ex-scuola-timeus-di-via-dellistria
-illustrati-i-lavori-eseguiti-per-complessivi-156000-euro-piu-iva-212400
)  . A s u a volta, la succursale del Carducci-Dante è stata riportata nella sede originaria di via Giustiniano. Così facendo, l'Amministrazione comunale ha accolto una richiesta del Carducci-Dante, affittando ulteriori spazi per consentire il rientro della succursale nel plesso originario”. In seguito l'assessore Lodi ha illustrato i lavori nel dettaglio (si faccia riferimento ai paragarafi successivi).

L'assessore De Blasio ha aggiunto: “La presentazione di questo cantiere è il segnale di un più ampio lavoro dell'Amministrazione comunale che si svolge all'insegna della continuità, in materia di edilizia scolastica, e che è finalizzato a preservare il sistema scolastico triestino, il diritto allo studio e a quello di poter usufruire di spazi qualificati, idonei e sicuri”.

PREMESSA: LA STRUTTURA

I lavori riguardano il complesso scolastico che comprende la scuola dell'infanzia Marina Spaccini, la scuola primaria Nazario Sauro e la scuola secondaria di primo grado Carducci-Dante. Tale complesso è affacciato sulle vie Madonna del Mare, Tigor e Colonna; dotato di cortile interno; inserito in un fabbricato a forma di “L”, composto di due corpi di fabbrica costruiti in tempi diversi e collegati internamente.

Presenta due accessi principali (via Madonna del Mare e via Tigor); un accesso di servizio per i dipendenti e un ingresso al cortile interno (via Colonna); ulteriori accessi secondari verso l’ex alloggio del custode e verso i vani tecnici (via Tigor). Su via Madonna del Mare, si affaccia inoltre l’ingresso al sito archeologico della

Basilica Paleocristiana, che risulta situata sotto il livello stradale e si estende fino al di sotto della palestra del complesso scolastico.

MITIGAZIONE SISMICA, PREVENZIONE INCENDI E ADEGUAMENTI IMPIANTISTICI

Gli interventi di “mitigazione sismica, adeguamenti normativi di prevenzione incendi e impiantistici nonché relative opere complementari” sono stati finanziati con fondi del Pnrr per un totale di 8 milioni di euro di quadro economico complessivo. Il progetto esecutivo è redatto dallo Studio Atec Engineering. I lavori sono stati affidati alla ditta Omnia Costruzioni Srl di Trieste. La fine dei lavori è prevista per luglio 2025.

LO SCAVO ARCHEOLOGICO

Contestualmente, sono in corso di esecuzione i lavori della ditta Archeotest di Trieste, su prescrizione della competente Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio del Friuli Venezia Giulia. Tali lavori prevedono un sondaggio di scavo archeologico sotto il solaio della palestra dell’edificio scolastico, in prosecuzione dello scavo già precedentemente effettuato. Tale sondaggio è finalizzato a individuare ulteriori componenti superstiti della Basilica Paleocristiana, in parte conservata e musealizzata al di sotto di via Madonna del Mare nonché appunto dell’edificio scolastico stesso. In particolare, si intende individuare il muro perimetrale della navata della Basilica. Come sottolineato in conferenza stampa, ogni passaggio riguardante il sito archeologico avviene in costante contatto con e secondo le valutazioni della Soprintendenza.

SERRAMENTI, RIFACIMENTO PARZIALE COPERTURA E FACCIATE

Un ulteriore intervento, finanziato con fondi della concertazione Edr Trieste per 1 milione 400 mila euro di quadro economico complessivo, prevede la sostituzione di tutti i serramenti e il rifacimento parziale delle facciate e della copertura. Il progetto esecutivo è stato redatto dallo Studio Bdp di Trieste. I lavori sono stati affidati alla

ditta Cp Costruzioni Srl di Trieste. La fine dei lavori è prevista per metà febbraio 2024.mento del Coro maschile Kraški dom di Monrupino e del Coro d’Arge


[home page] [lo staff] [meteo]