torna alla homepage


Prossimi appuntamenti targarti Ortoteatro


domenica 3 marzo 2024 ore 17

Ex Convento San Francesco - piazza della Motta - Pordenone

Comune di Pordenone, Scuola Sperimentale dell’Attore, Ortoteatro

I TEATRI DELLE GIOVENTÙ

Un progetto rivolto ai Giovani/Adulti

Domenica per Bambini e famiglie.

Ortoteatro presenta

FIABE DOLCI, DOLCI DA FIABA

spettacolo di racconti, canzoni e immagini

di e con Fabio Scaramucci

Da diversi anni Fabio Scaramucci porta nelle piazze italiane i suoi spettacoli che si possono definire di “conta/canta/storie”. Sono spettacoli che accomunano in un’unica esperienza gli spettatori di tutte le età, grazie a storie e canzoni che fanno parte al contempo del vissuto dell’adulto e del bambino.

“Fiabe dolci, dolci da fiaba” si inserisce in questo percorso, e narra le avventure di bambini golosi o affamati, protagonisti di fiabe popolari il cui fascino è sempre vivo. Ecco allora la bionda Riccioli d’Oro entrare nella casa di tre orsi e mangiare la loro colazione. Ecco una bimba golosa di frittelle alle prese con un cattivissimo zio (in Friuli e Veneto “Barba Zucon”, in altre regioni Zio Lupo). Ed ecco ancora due bimbi alle prese con la casetta di marzapane e la terribile strega Rosicchia.

Tre fiabe fra le più classiche che i bambini di oggi non sentono più raccontare così spesso nelle loro case, anche se la fame di racconti è sempre viva in loro.

E fra le storie ecco sbucare altri protagonisti di storie/canzoni.

Come Johnny Bassotto, il poliziotto in grado di capire chi ha rubato la marmellata; Maramao, il gatto a cui piaceva mangiare pane e bere vino; la bella Tartaruga che con la sua lentezza ha trovato un mare di gelato; il cagnolino Virgola, che ci insegna che non basta il cibo per vivere, ci vuole amore.

Hanno detto:

…In questo piatto prelibato canzoni da carosello guarniscono storie popolari come Riccioli d’oro, corredate da immagini, proiezioni e disegni. Le voci del giovane pubblico contribuiscono alla narrazione con interventi spontanei, sottolineando i momenti salienti della narrazione fisica del teatro: proprio quando il racconto si fa più divertente o spaventoso o coinvolgente ecco che risate e vocette diventano l’ingrediente principale delle dolci fiabe. Ma ci sono anche le frittelle che insegnano a non ingannare lo zio, il marzapane di cui sono fatte le case delle streghe, un immaginario collettivo che ci trasporta dentro un mondo fantastico, frutto di secoli di tradizioni orali e di sogni ben più profondi e pregni di significato di quanto sembri in principio. Ci sono cattivi ed eroi senza macchia, lezioni morali e raccomandazioni sagge, che le fiabe trasmettono in virtù del loro significato profondo e antropologico: i racconti dell’infanzia non solo sono alla base di ogni cultura, ma anche di ogni individuo e della sua concezione del mondo. Spesso dimentichiamo che il modo migliore per apprezzarne il senso di qualcosa è ripeterlo, raccontarlo. E quando il racconto diventa spettacolo e alla tradizione orale si aggiunge il rito teatrale, l’operazione è tanto entusiasmante che perfino i grandi si stupiscono di esserne coinvolti.

Giulio Bellotto (Reporter Festival L’Ultima Luna d’Estate)

Per tutti.

Ingresso unico € 5. Ingresso famiglia: 4 ingressi € 16.

domenica 3 marzo 2024 ore 17

Teatro Miotto - viale Barbacane - Spilimbergo

MiOttoVolante!

Andiamo a teatro per volare con la fantasia

Rassegna organizzata da Ortoteatro e Comune di Spilimbergo con il contributo di Regione Friuli-Venezia Giulia

Compagnia Teatroperdavvero (Emilia Romagna) presenta

I MUSICANTI DI BREMA

Spettacolo con attori e musica dal vivo.

Ogni animale è un piccolo mondo 

e non importa se sia moro o biondo, 

se sia senza unghie o gli manchi un dente, 

se sia zoppo o non udente. 

Se sia alto, bello, grasso, 

se abbia la testa dura come un sasso. 

Se sia sempre stanco o agitato, 

se sia peloso o pelato. 

Se sia senza un’ala oppure perfetto 

o se abbia un qualche altro difetto, 

che magari non si vede però ce l’ha… 

L’importante è che se stanno in compagnia 

gli animali come le note fanno una melodia. 

Varia, ricca, con anche più speranza, 

di chi sta chiuso solo nella sua stanza.

I protagonisti di questa favola sono un asino zoppo, un cane sdentato, un gatto senz’unghie ed un gallo con un’ala rotta che, rifiutati dai padroni per via dei loro “difetti”, decidono di partire per la città di Brema dove vogliono farsi assumere dall’orchestra musicale cittadina. Durante il viaggio, in mezzo al bosco, s’imbattono nella casa dei briganti, dentro alla quale intravedono una tavola piena di cose buone da mangiare. Ma prima di sfamarsi bisogna liberarsi dei briganti e l’unico modo per riuscirvi è quello di collaborare insieme. Gli animali così raggiungono il loro scopo e trovandosi bene insieme si fermeranno a vivere nella loro nuova casa.

Per tutti.

Ingresso gratuito.

domenica 3 marzo 2024 ore 16

Sala Consiliare del Centro Culturale Aldo Moro - via Traversagna 4 - Cordenons

Conservatorio di musica Giuseppe Tartini di Trieste

UTEA 

con il sostegno e il patrocinio del Comune di Cordenons

presenta

LEZIONI CONCERTO

Le diverse espressioni della vocalità

Percorsi vocali preceduti da una breve introduzione teorica

domenica 3 marzo “Il virtuosismo nel melodramma”

domenica 7 aprile “Lo “scat” nel jazz”

Ingresso gratuito.

martedì 5 marzo 2024 ore 17

Centro Culturale Aldo Moro - via Traversagna 4 - Cordenons

Lezioni U.T.E.A. UNIVERSITÀ DELLA TERZA ETÀ CORDENONS APS - Anno Accademico 2024-2024

Donne da amare, donne da evitare: Roma al femminile

Letteratura greco romana - prof. Paolo Venti

info: uteacordenons@gmail.com 

martedì 5 marzo 2024 ore 21

Centro Culturale Aldo Moro - via Traversagna 4 - Cordenons

Città di Cordenons, ERT Ente Teatrale Regionale FVG

BIANCO SU BIANCO

https://www.youtube.com/watch?v=zV_Jno-bKu4 

scritto e diretto da Daniele Finzi Pasca

con Helena Bittencourt e Goos Meeuwsen

produzione: Compagnia Finzi Pasca

Uno spettacolo delicato e intenso, nato dal desiderio dei creatori principali di due cerimonie olimpiche – Daniele Finzi Pasca, Julie Hamelin Finzi, Hugo Gargiulo, Maria Bonzanigo, Antonio Vergamini, Giovanna Buzzi, Alexis Bowles, Roberto Vitalini e Matteo Verlicchi – di tornare a una dimensione artisticamente intima e raccolta. Bianco su Bianco narra la storia di Ruggero e di Elena, della difficile infanzia del ragazzo – un padre violento, strane macchie sulla pelle e niente sorrisi –, della forza dell’amicizia che gli consente di attraversare la tempesta, e di quel legame tanto magico quanto misterioso che è l’amore, che li sosterrà entrambi nella scalata di una vetta tra le più alte.

Uno spettacolo dove i due interpreti-attori-acrobati-clown Helena Bittencourt e Goos Meeuwsen (conosciuti durante la collaborazione di Daniele con il Cirque du Soleil, da molti anni membri della Compagnia Finzi Pasca,) dialogano con un sofisticato e suggestivo universo fatto di luci e di suoni: una tecnologia sviluppata per la grande foresta di luci che sormontava lo stadio olimpico a Sochi e che, ridimensionata ad uso teatrale, diventa un ulteriore, impalpabile interprete dello spettacolo. Ognuna delle più di trecento lampadine è dotata di vita propria ed insieme possono respirare, danzare e palpitare, amplificando le emozioni degli interpreti, immergendo il pubblico in luoghi dell’immaginario che suscitano stupore.

Una musica delicata e cristallina accompagna la storia di vita e di speranza di questa coppia divertente, fiabesca e un po’ surreale.

Biglietti: Intero € 23 / Ridotto € 20 (spettatori di età superiore ai 60 anni e studenti fino a 25 anni)

Prevendita:

online https://www.vivaticket.com/it/Ticket/bianco-su-bianco/222807  

o in teatro lunedì 4 marzo dalle 16 alle 19 

e martedì 5 marzo a partire dalle ore 19 (fino ad esaurimento dei posti).

giovedì 7 marzo 2024 ore 21 

Teatro Pileo - via Cesare Battisti 53 - Prata di Pordenone

Comune di Prata di Pordenone, Ortoteatro

Elena Vesnaver

DONNE A NORD EST

Narrazione

La terra di nord est è una terra strana, rurale e colta, indipendente e tradizionale, un occhio al passato, uno al futuro e i piedi ben piantati nel presente.

Una terra capace di dare spazio e respiro senza lasciarti scappare, mai. Una terra di donne che hanno sempre combattuto per la loro libertà di esistere, di essere, capaci di lavorare con determinazione per raggiungere i loro obiettivi, più e meglio degli uomini.

Questo è un viaggio, e lo faremo insieme a quattro donne che di questa terra complessa hanno fatto il fulcro della loro vita complessa.

Peggy, la cittadina del mondo che fra Parigi e New York sceglie Venezia.

Adriana, la ragazza con una brutta mano di carte, ma chi se ne importa.

Anita, la maga delle parole e dei colori.

Paola, la resistente, sempre e per sempre.

Ingresso gratuito.

venerdì 8 marzo 2024 ore 17

Centro Culturale Aldo Moro - via Traversagna 4 - Cordenons

Lezioni U.T.E.A. UNIVERSITÀ DELLA TERZA ETÀ CORDENONS APS - Anno Accademico 2024-2024

L’impero giapponese

Storia - prof. Michele Casella, prof. Sergio Chiarotto

Info: uteacordenons@gmail.com  

venerdì 8 marzo 2024 ore 21

Centro Culturale Aldo Moro - via Traversagna 4 - Cordenons

Comune di Cordenons

E NON FINISCE MICA IL CIELO 

Omaggio a Mia Martini

Spettacolo concerto con Aida Cooper 

Corista: Clara Danelon e Band

Chitarrista: Marco Grasseli

Ingresso gratuito.

sabato 9 marzo 2024 ore 10.30

Biblioteca Civica - piazza Matteotti 3 - Caorle (Ve)

Ortoteatro

STORIE PICCINE

con Fabio Scaramucci

Un mondo di storie, racconti e libri per i bambini da 3 a 5 anni e i loro famigliari.

Gradita prenotazione: 0421 21 92 55 biblioteca@comune.caorle.ve.it 

sabato 9 marzo 2024 ore 17.30

Sala Congressi - Cima Sappada

PromoTurismo FVG

Ortoteatro presenta

GAMBE IN SPALLA!

storie di bambini furbi, streghe golose e orchi affamati.

Storie popolari raccontate con brio e divertimento da FABIO SCARAMUCCI

Nello spettacolo GAMBE IN SPALLA si raccontano storie di bambini disobbedienti, come nella storia di Petruzzo che non vuole aiutare la mamma; storie di orchi e bambini coraggiosi, come nell’avventura di Giacomino e dei fagioli magici; e storie di bambini fortunati e di streghe cattive, come succede in Aliocka e la Baba Jaga.

Per tutti. Ingresso gratuito.

Info: Infopoint PromoTurismo FVG Sappada 0435 46 91 31

sabato 9 marzo 2024 ore 20.30

Teatro Comunale Gozzi - via Roma 113 - Pasiano di Pordenone

Comune di Pasiano di Pordenone, Ortoteatro

VITE CONTROCORRENTE

Donne che hanno raggiunto traguardi che sembravano impossibili

Letture interpretate dalla compagnia teatrale Nuda Scena

Musiche eseguite dal Maestro Nicola Milan

Ingresso gratuito.

sabato 9 marzo 2024 ore 18

Centro Culturale Aldo Moro - via Traversagna 4 - Cordenons

Ensemble Armonia APS, Comune di Cordenons

Arpa e Giovani

Concerti - Incontro di cultura Italia/Slovenia

AFFETTI GALANTI

Rebecca Vian arpa 

Premiazioni concorso Harpes sur l’eau

Ingresso gratuito

domenica 10 marzo 2024 ore 17

Teatro Comunale Gozzi - via Roma 113 - Pasiano di Pordenone

TEATRO A TUTTO GAS!

Scoppiettanti spettacoli per bambini e famiglie in gamba.

Rassegna organizzata da Ortoteatro e Comune di Pasiano di Pordenone con il contributo di Regione Friuli-Venezia Giulia

TiEffeU Teatro di Figura Umbro (Umbia) presenta

BIANCANEVE

Grandi libri fanno da cornice alla storia, dove gli scenari si aprono a pop up e danno vita alle ambientazioni e alle figure da tavolo.

I personaggi della fiaba rivelano la contrapposizione tra i vizi e le virtù: dalla regina che ha perso il primato della bellezza e abituata alle cattive abitudini che la tormentano, si camuffa in una perfida strega per riconquistare ciò che non ha più; a Biancaneve, pura d’animo, cede comunque alla tentazione di gustare una bella mela; al principe stanco dall’essere circondato nella vita di corte dagli artificiosi convenevoli, si innamora delle virtù della candida Biancaneve. Fanno da contraltare dei personaggi che seppur sono l’emblema dell’immaginario fiabesco, rappresentano la bocca della verità, e allora abbiamo uno specchio che “rispecchia” gli aspetti oggettivi della realtà e che però non si è disposti ad accettarli e i grotteschi nani del bosco che cercano di aiutare e proteggere la protagonista dalle tentazioni che sono sempre in agguato e a portata di mano.

Per tutti!

Ingresso unico € 5. Ingresso famiglia: 4 ingressi € 16.

I biglietti si possono acquistare 

online su https://www.vivaticket.com/it/ticket/biancaneve-tieffeu/223772 

al Centro Culturale Aldo Moro di Cordenons tutti i sabati orario 16/19

o in teatro prima dello spettacolo

martedì 12 marzo 2024 ore 17

Centro Culturale Aldo Moro - via Traversagna 4 - Cordenons

Lezioni U.T.E.A. UNIVERSITÀ DELLA TERZA ETÀ CORDENONS APS - Anno Accademico 2024-2024

Artrosi delle mani: terapie e consigli

Medicina, salute, benessere - dott. Alberto De Mas

Info: uteacordenons@gmail.com  

venerdì 15 marzo 2024 ore 17

Centro Culturale Aldo Moro - via Traversagna 4 - Cordenons

Lezioni U.T.E.A. UNIVERSITÀ DELLA TERZA ETÀ CORDENONS APS - Anno Accademico 2024-2024

Il Difensore Civico Regionale: un servizio gratuito per i cittadini

Diritti dei cittadini - dott. Arrigo De Pauli

Info: uteacordenons@gmail.com  

sabato 16 marzo 2024 ore 20,45

Centro Culturale Aldo Moro - via Traversagna 4 - Cordenons

EtaBeta Teatro

Rassegna Teatralmente 12a edizione - 2024

Con il sostegno del Comune di Cordenons, Associazione Regionale FITA UILT, Regione Friuli Venezia Giulia.

Teatro delle Arance

I PROMOSSI SPOSI

Testo e regia di Giovanna Digito

Una commedia spassosa che riporta in scena i personaggi originali del romanzo manzoniano, rivisitati e ripresentati in modo divertente e vivace. Buffe situazioni ed esilaranti battute, alternate a simpatiche coreografie, guideranno il pubblico all’interno della storia, dove restano immutate le tematiche: Amore, Fede, Potere, Morte, Giustizia. Una rilettura del capolavoro tradizionale sotto la brillante regia di Giovanna Digito (la più pestifera delle “Betoneghe”, per intenderci…) che ritroviamo sul palcoscenico nei panni di Agnese, mamma di Lucia.

Biglietto unico d'ingresso € 10

Info: EtaBeta Teatro 333 67 85 485

domenica 17 marzo 2024 ore 17

Centro Culturale Aldo Moro - via Traversagna 4 - Cordenons

STORIE E CIOCCOLATA!

Una stagione a misura di bambino che mescola gustosi spettacoli a deliziose merende!

Rassegna organizzata da Ortoteatro e Comune di Cordenons con il contributo di Regione Friuli-Venezia Giulia

Ortoteatro presenta

LA STREGA DELL’ACQUA E IL BAMBINO DI CICCIA

Le Storie della Nonna sulle Agane del Friuli

di e con Fabio Scaramucci

In questo spettacolo si racconta la storia della bella Caterina e del perché le Agane sono entrate nei corsi d’acqua; la storia del giovane Tarcisio che si innamora di una donna un po’ speciale; del piccolo Martino che si imbatte in una strega/agana che trasforma i bambini in coniglietti. E poi ci sono gli Orcul, il Mazzarot, e tutte le atmosfere antiche di quando l’ascoltare una storia era magia, paura e gran divertimento. Come allora, quando nelle stalle si riunivano le famiglie per ascoltare i vecchi narratori, il contastorie di oggi saprà coinvolgere il pubblico di tutte le età.

Per tutti!

Ingresso unico € 5. Ingresso famiglia: 4 ingressi € 16.

I biglietti si possono acquistare in teatro il giorno dello spettacolo 

o in prevendita al seguente link https://www.vivaticket.com/it/Ticket/
la-strega-dell-acqua-e-il-bambino-di-ciccia/220318
 

o al Centro Culturale Aldo Moro di Cordenons tutti i sabati dalle 16 alle 19 

Al termine CIOCCOLATA CALDA per tutti.

Info: Ortoteatro 320 05 300 07 anche WhatsApp  
info@ortoteatro.it  
www.ortoteatro.it  


[home page] [lo staff] [meteo]